24 Novembre Nov 2015 1623 24 novembre 2015

Ilva, vincono i Riva: un tribunale svizzero ha negato il rientro di 1,2 miliardi di euro

Il tribunale federale di Bellinzona, in Svizzera, ha accolto il ricorso delle figlie di Emilio Riva. I soldi sequestrati erano fondamentali per il processo di risanamento ambientale e per l’intero rilancio dell’acciaieria di Taranto

Ilva Stabilimento
(DONATO FASANO/AFP/Getty Images)

Il tribunale federale di Bellinzona, in Svizzera, accogliendo il ricorso delle figlie di Emilio Riva, ha detto no al rientro in Italia di 1,2 miliardi di euro che erano stati sequestrati dai magistrati di Milano in una delle inchieste sulla gestione dell'Ilva. I soldi sequestrati erano fondamentali per il processo di risanamento ambientale e per l’intero rilancio dell’acciaieria di Taranto.

Potrebbe interessarti anche
 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook