17 Dicembre Dic 2015 1029 17 dicembre 2015

Eni-Report, così la Nigeria diventa un meme

L'esplosione di commenti e metacommenti sulla trasmissione tv ha reso invisibile il merito della questione. Eni in Nigeria

Dstnews 19205 Eni

Prima arriva Report che attacca l'Eni sulla Nigeria. Poi arriva Eni che su Twitter smentisce Report con slide, annessi e connessi. Poi arrivano gli illustri commentatori che parlarono della grande strategia di Eni contro Report. Poi arrivano altri commentatori che parlano di come i commentatori parlano della grande strategia di Eni contro Report. Poi altri ancora che parlano di come i commentatori dei commentatori sbaglino, perché Eni avrà si vinto in rete, ma chi ha visto solamente la televisione ha abbracciato le tesi di Report. E intanto tutti si sono dimenticati del punto: la Nigeria.

Vista da lontano questa vicenda, ormai rubricata a spartiacque della dialettica tra media e grandi aziende, è un po' come il fienile più fotografato d'America in Rumore Bianco di Don De Lillo. Un fienile che tutti fotografano perché è il più fotografato. Con alle spalle il protagonista del romanzo che guarda e critica chi fotografa il fienile. Metanarrativa allo stato puro. Che dice tanto di noi, di internet, delle ossessioni collettive. E del merito delle questioni.

Vista da lontano questa vicenda è come il fienile più fotografato d'America in Rumore Bianco di Don De Lillo. Un fienile che tutti fotografano perché è il più fotografato.

La grandezza della strategia di Eni sta qui, se vogliamo. Consapevolmente o meno, infatti, sono riusciti a scoperchiare un tic della rete e a creare un gioco di specchi che, se non fosse comunicazione aziendale, potrebbe benissimo essere un esperimento social. O una costruzione artistica.

Così come Report, a suo tempo, col caso Moncler mostrò in tutta evidenza quanto i giornali di carta fossero dipendenti dalle pagine di pubblicità della nota marca di abbigliamento, rinunciando a ripubblicare anche un solo rigo relativo alla loro inchiesta sulle oche spiumate in Transnistria (alla faccia del made in Italy), mentre il caso montava online, oggi Eni ha mostrato come in rete, ogni questione di merito, anche la più spinosa, può essere disinnescata facendola diventare una specie di meme. Per i contenuti, citofonare altrove.

Potrebbe interessarti anche
 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook