3 Gennaio Gen 2018 1140 03 gennaio 2018

Il film horror più spaventoso dell’anno dura solo 15 secondi

Per spaventare le persone basta poco: una storia ben fatta e realizzata. E poi gli elementi di contorno (che contorno non sono) come la musica e l’ambientazione. Non si smetterà di avere paura

Schermata 2017 12 28 A 17

Un film horror può durare solo 15 secondi? Eccome: basta guardare Emma, realizzato da Daniel Limmer, piccolo capolavoro del genere. Quasi un haiku del terrore.

Gli elementi, ridotti all’osso, ci sono tutti: musica inquietante, paesaggio senza luce, scenografia bene organizzata (la bicicletta inquadrata a metà, la carriola rovesciata, le foglie secche, le costruzioni alle spalle che richiamano cimiteri ma sono, in realtà, giochi per bambini), il sorriso ambiguo e quasi innaturale della protagonista.

Il film dura così poco che non si può non guardarlo. Ma il suo ricordo resterà a lungo a tormentare la coscienza. Anche perché è arrivato primo al 15 Second Horror Film Challenge 2017. Per vedere tutti gli altri, basta cliccare qui.

Potrebbe interessarti anche
 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook