20 Marzo Mar 2018 1510 20 marzo 2018

Il carrello delle giovani famiglie? Ecofriendly, veggie e pieno di salute

Le famiglie degli under 35 preferiscono prodotti ecofriendly, veggie e salutistici della media. Calano gli alimenti Dop e Igp. Con l’arrivo dei figli diventano più attenti alla salute

000 IW5LQ
THOMAS SAMSON / AFP

Sono la generazione che sta cambiando maggiormente gli stili di consumo: i giovani sotto i 35 anni sono la fascia della popolazione italiana più affine ai valori emergenti della società, in particolare il rispetto per l’ambiente e per gli animali, la sensibilità al tema delle intolleranze alimentari e all’alimentazione veggie. Ad affermarlo è la seconda edizione dell'Osservatorio Immagino Nielsen GS1 Italy, che ha approfondito comportamenti e abitudini di consumo degli under 35 e delle giovani famiglie, scoprendo che è l’arrivo dei figli a determinare il maggiore impatto sullo shopping, sia in termini di prodotti scelti che di motivazioni all’acquisto.

LE PRE FAMILY PREFERISCONO L’ECOLOGICO E IL SALUTISTICO

Le pre family - single e coppie senza figli sotto i 35 anni di età - rappresentano le fasce della popolazione italiana più in sintonia con i nuovi valori e le tendenze emergenti nel largo consumo. Dalla seconda edizione dell'Osservatorio Immagino emerge infatti che sono loro ad acquistare più prodotti “ecologici”: spendono più della media italiana in prodotti per la cura personale definiti “senza parabeni”, “vegan” e “cruelty free”.

Quanto all’alimentazione, è decisamente guidata da esigenze di benessere e di forma fisica. Nel carrello della spesa degli under 35 hanno un peso soprammedia i prodotti con poche calorie e a basso tenore di zuccheri. Ampio spazio hanno anche i prodotti che vengono segnalati in etichetta come “senza lattosio”, “senza allergeni”, “senza glutammato” e “gluten free”, a conferma dell’attenzione di questo target alle tematiche salutiste.

Continua a leggere su Tendenze Online

È l’arrivo dei figli a determinare il maggiore impatto sullo shopping, sia in termini di prodotti scelti che di motivazioni all’acquisto

Potrebbe interessarti anche
 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook