7 Maggio Mag 2018 0720 07 maggio 2018

Ma voi che correggete Gentiloni sapete pronunciare in modo corretto “Bartleby”?

Il presidente sbaglia in televisione e la rete si solleva contro di lui per correggerlo. Ma questi spettatori-twittatori super-colti sanno bene di cosa parlano?

AB Etwr85juf5x1d Wmh8cde Bq Ony4g Jic

Non l’avesse mai detto. Il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni Silverj, intevenendo a Che Tempo Che Fa, programma RaiUno condotto da Fabio Fazio, ha fatto uno svarione memorabile. Lo sventurato, di fronte alla puntuta domanda del conduttore “Resterebbe a Palazzo Chigi?”, ha risposto, più o meno, “Preferirei di no”, citando “quel famoso libro di Oscar Wilde in cui il protagonista dice sempre di no”.

E giù diluvi di insulti e battute su Twitter: i coltissimi della rete e della televisione sono insorti per correggerlo. Il libro cui si riferisce in realtà è un racconto, si intitola “Bartleby lo scrivano: una storia di Wall Street” e non è di Oscar Wilde, che era irlandese, ma di Herman Melville, che era statunitense.

Ebbene, pazienza. Capita a tutti di sbagliare e confondere libri e autori è il meno grave degli errori che un politico possa fare. Ma la questione è un’altra, che c’entra poco con l’incidente: come si pronuncia il nome del protagonista del racconto, cioè il signor Bartleby? Sanno forse anche questo i super-colti che agitano il ditino di fronte a Gentiloni Silverj? Sembra facile, in tanti sbagliano.

Se lo sanno, buon per loro. Chi non lo sapesse lo può imparare qui. Dal testo originale.

Potrebbe interessarti anche
 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook