28 Giugno Giu 2018 1130 28 giugno 2018

Malati terminali, l'inutile tortura: abbiamo un’ottima legge per evitare le sofferenze, ma gli italiani non la conoscono

Trecentomila italiani soffrono senza sapere che il Paese ha una delle leggi più avanzate al mondo per le cure palliative. Un ottimo provvedimento che garantisce sostegno e aiuto a chi ne ha bisogno, preso a modello da diversi Paesi europei. Ecco come funziona

Malati Linkiesta

Capita spesso: facciamo delle ottime leggi, tra le più avanzate del mondo, ma poi le applichiamo solo parzialmente e, cosa ancora più grave, gli italiani neanche le conoscono. Una situazione di questo genere si presenta a proposito delle cure palliative, tutto quanto viene fatto per i pazienti inguaribili e ormai prossimi alla fine. Due italiani su tre non conoscono i contenuti di una legge che l’Europa ci invidia, molto moderna, completa e avanzata. E così il 20 per cento dei malati terminali continua a soffrire, per almeno 5 anni, senza che siano prese quelle contromisure che potrebbero cancellare in un colpo solo dolori inutili. Un’assurda tortura.

Continua a leggere su Nonsprecare.it

Potrebbe interessarti anche
 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook