24 Luglio Lug 2018 1640 24 luglio 2018

Torna Ponza D'Autore, 10 anni di cultura e dibattiti

Dal 25 al 28 luglio avrà luogo la rassegna culturale ideata da Gianluigi Nuzzi, che quest'anno compie 10 anni. Tra gli ospiti Antonio Enrico Brignano, Nicola Gratteri e Alfonso Bonafede

Ponza Linkiesta

Torna e festeggia la sua decima edizione Ponza D'Autore, la rassegna culturale a cura di Gianluigi Nuzzi e Paolo Mieli con Visverbi. Dal 25 al 28 luglio al Grand Hotel Santa Domitilla farà da cornice a una quattro giorni in cui l'isola pontina si trasforerà in un laboratorio di idee e confronto, ma soprattutto con un momento di riflesione sui dieci anni di questa manifestazione. Una manifestazione capace di raccogliere intorno a sé le voci più interessanti del momento e di offrire spunti per il dibattito pubblico.

"Il successo di Ponza D’Autore dimostra che la gente continua a sentire il bisogno di momenti di analisi e approfondimento - commenta Nuzzi, ideatore del format - anche per quest’anno animeremo l’estate ponzese con la presenza di alcune tra le menti più autorevoli e critiche del giornalismo e della cultura del nostro Paese, in un clima di confronto, di dibattito informale sull'attualità della politica e della cronaca".

Prima tappa mercoledì 25 luglio, con un omaggio all’isola di Ponza, gioiello del mar Tirreno, protagonista di una serata che vedrà confrontarsi politici e amministratori (presenti tra gli altri l’assessore regionale al Turismo Lorenza Bonaccorsi e il sindaco di Ponza Franco Ferraiuolo), e altre personalità che hanno investito sulla valorizzazione turistica come modello di crescita per l’Italia.

Torna e festeggia la sua decima edizione Ponza D'Autore, la rassegna culturale a cura di Gianluigi Nuzzi e Paolo Mieli con Visverbi. Dal 25 al 28 luglio al Grand Hotel Santa Domitilla farà da cornice a una quattro giorni in cui l'isola pontina si trasforerà in un laboratorio di idee e confronto, ma soprattutto con un momento di riflesione sui dieci anni di questa manifestazione. Una manifestazione capace di raccogliere intorno a sé le voci più interessanti del momento e di offrire spunti per il dibattito pubblico

Giovedì 26 luglio appuntamento a La Caletta, ore 22 per una serata dedicata alla giustizia italiana, condotta dal curatore Gianluigi Nuzzi. La scaletta prevede prima il faccia a faccia con il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede a quello con il magistrato Nicola Gratteri, simbolo della lotta alla ’ndrangheta. Sarà poi la volta del talk Mamme assassine, Veronica Panarello e il piccolo Lorys, al quale, tra gli altri, parteciperanno oltre a Paolo Crepet anche Nino Ciavola, capo della squadra mobile di Ragusa e capo del pool investigativo che ha risolto il giallo dell’assassino del piccolo Lorys Stival. Infine, di Davide Vecchi con il monologo tratto dal libro Il caso Montepaschi e la strana morte di David Rossi.

Il giorno dopo, venerdì 27 luglio a prendere la voce saranno alcuni tra i direttori che hanno segnato la storia dell’informazione con un’analisi sul cambiamento di linguaggio e generazionale. Saliranno sul palco Paolo Mieli, Virman Cosenza, Maurizio Belpietro, Gerardo Greco, Stefano Manzocchi, Paolo Messa e Antonio Padellaro. Gianpiero Lotito invece, presidente e amministratore delegato di Facility Live, l’uomo che è riuscito in Italia a raccogliere 40milioni di investimenti per lo sviluppo di un innovativo motore di ricerca delle informazioni, ci spiegherà come anticipare il futuro senza esserne vittime passive.

Sabato 28 luglio a partire dalle ore 20 si svolgerà il Party D’Autore per celebrare i 10 anni di Ponza D'Autore nella piscina del Grand Hotel Santa Domitilla. Protagonista della serata Enrico Brignano intervistato da Gianluigi Nuzzi. Gli incontri sono gratuiti e aperti al pubblico.

Potrebbe interessarti anche
 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook