Ecco perché investire in buoni fruttiferi postali è una strategia perdente

Buoni fruttiferi e libretti postali sono i prodotti più conosciuti dagli italiani. Ma convengono ancora? Tra tasse e inflazione, diversi fattori mettono in crisi il mito del rendimento assicurato. Una guida alla scelta e qualche soluzione alternativa

Poste Linkiesta
31 Luglio Lug 2018 1255 31 luglio 2018 31 Luglio 2018 - 12:55
WebSim News

Ventisei milioni di italiani ne hanno sottoscritto almeno uno nella vita. I buoni fruttiferi e i libretti postali sono - da tempo - tra i prodotti di risparmio più conosciuto dagli italiani.

Ultimamente però, anche a causa di una campagna pubblicitaria, la loro popolarità ha attirato critiche.

Continua a leggere su Risparmiamocelo.it

Potrebbe interessarti anche