17 Agosto Ago 2018 1150 17 agosto 2018

La dieta degli sportivi: ecco cosa mangia Roger Federer per avere più energia

Lo stile di vita e il cibo fanno la differenza. E gli sportivi, seguiti da medici e nutrizionisti, possono essere un esempio. Un longevo campione come Federer dimostra che ci si può- togliere qualche sfizio pur seguendo una dieta che mantenga in forma a lungo

Federer_Linkiesta
OLI SCARFF / AFP

Non possiamo affermare che la nostra alimentazione sia sempre bilanciata e in linea con le attività che quotidianamente affrontiamo. Siamo spesso attratti da ciò che ci da gusto e piacere immediato ma spesso sbilanciando il flusso e le necessità energetiche che il nostro corpo richiede per la giornata. È ormai assodato che potendo scegliere tra migliaia di prodotti posizionati sugli scaffali dei supermercati perdiamo l’orientamento verso un’alimentazione sana, adeguata e soprattutto naturale finendo spesso e volentieri in deficit.

Gli sportivi, che per mestiere sono costretti a performare costantemente senza troppi sbalzi o cedimenti, lo sanno bene e infatti sono coadiuvati da medici specializzati in alimentazione e cuochi che cercano di unire il gusto con le necessità nutrizionali. Lo stile di vita e il cibo che ingeriamo fanno per davvero la differenza e allora proviamo a guardare a qualche illustre atleta per capire come si alimenta.

Ho selezionato per voi Roger Federer, il più forte giocatore della storia del tennis e uno degli atleti più riconosciuti al mondo. Roger è seguito da uno staff di dietisti che ben lo consigliano, ma ho scelto lui perché ha un approccio all’alimentazione umano, pur prendendosi qualche libertà diciamo fuori dieta, questo gli ha permesso comunque di raggiungere una maturità e longevità sportiva estremamente rara.

Innanzi tutto predilige la dieta mediterranea, come molti di noi portando molta attenzione alla colazione, preferendo un waffle (una cialda abbastanza calorica tipica della Francia e del Belgio) equilibrata però con frutta fresca e sciroppo d’acero. Inoltre beve molta acqua e una abbondante spremuta di arancia e limone.

Per pranzo sceglie la pasta, dei carboidrati integrali, conditi con pomodoro e basilico, un piatto leggero ed equilibrato, un’eccellente riserva di energia che ingerisce di solito un paio d’ore prima di scendere in campo.

La merenda di Federer è una barretta energetica o molto spesso, chi lo ha visto giocare, sa che al cambio di campo mangia una banana, ricevendo un importante apporto di potassio.

Continua a leggere su Centodieci

Potrebbe interessarti anche
 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook