Quale tipologia di pensione integrativa scegliere: rendita, capitale o mista?

Una volta raggiunti i requisiti di accesso alla pensione integrativa arriva anche il momento di scegliere la tipologia di erogazione più in linea con le proprie esigenze

Pensione Linkiesta
22 Agosto Ago 2018 1200 22 agosto 2018 22 Agosto 2018 - 12:00
WebSim News

Gli aderenti alla previdenza integrativa possono contare su una ampia flessibilità anche nel momento di erogazione di quanto accumulato. Possono, tra le diverse tipologie di prestazione finale, scegliere:

  • una rendita vitalizia

  • una prestazione mista rendita/capitale

  • un capitale al 100%

E ancora, quale tra le tante tipologie di rendita è più adatta? Vitalizia immediata, reversibile, o ancora, LTC? E se un altro gestore applica condizioni di erogazione più convenienti, si può trasferire la propria posizione accumulata?

La previdenza integrativa è uno strumento flessibile che anche nella fase di erogazione permette di scegliere liberamente il tipo di prestazione che più si addice al proprio profilo e bisogni

Continuiamo a leggere su propensione.it per scoprire tutte le caratteristiche delle diverse tipologie di prestazione pensionistica finale

Potrebbe interessarti anche