I rifiuti che fanno più danni? I mozziconi di sigaretta. Ma plastica e polistirolo sono eterni

Un paio di scarpe da ginnastica scompare in 50-80 anni. I calzini sono più veloci: 1-5 anni. La lattina per le bibite si decompone in circa un secolo. E una bottiglia di vetro può resistere un milione di anni

Garbage 2729608 1920

Pixabay

6 Settembre Set 2018 0955 06 settembre 2018 6 Settembre 2018 - 09:55

VITA DEI RIFIUTI

Un’amica che ha fatto un giro estivo per i parchi americani, mi ha mandato la foto che trovate qui, ripresa all’ingresso di uno di questi meravigliosi luoghi dove il rispetto dell’ambiente non è una stentorea declamazione ma un fatto autentico. Vi suggerisco di stampare questa immagine, riprodurla in qualche modo e farla girare: nelle scuole, nei luoghi pubblici, nelle nostre case.

In uno spazio molto piccolo, diciamo la superfice di un quadro da Arte Povera, è raccolto tutto il problema con il quale dobbiamo fare i conti: quanto i rifiuti ci stanno sommergendo, come nella città immaginata da Italo Calvino, la celebre Leonia, e quanti danni producono, uno per uno. Basta questa immagine, da sola, per capire che cosa possiamo fare tutti, ogni giorno, per uscire dal tunnel e riprenderci la bellezza della nostra vita di comunità.

TEMPO DI DECOMPOSIZIONE DEI RIFIUTI

Mi colpisce, per esempio, in questa tabella, il danno dai rifiuti tessili. Una cosa che ignoriamo. Un paio di scarpe da ginnastica hanno un tempo di decomposizione da 50 a 80 anni. I calzini non si eliminano prima di 5 anni, e anche le calzature in cuoio presentano tempi biblici per scomparire: da 25 a 40 anni.

Continua a leggere su Nonsprecare.it

Potrebbe interessarti anche