19 Settembre Set 2018 1230 19 settembre 2018

PEPP: la pensione integrativa targata UE sempre più vicina

Proseguono i lavori per la realizzazione dei PEPP, prodotti pensionistici individuali paneuropei rivolti a tutti i cittadini, soprattutto ai lavoratori che si spostano all’interno dell’Unione Europea. Quali saranno le caratteristiche e i vantaggi?

Europa Linkiesta

La proposta di creazione dei PEPP è stata presentata dalla Commissione Europea nel giugno 2017 che ha evidenziato la necessità di prevedere un mercato previdenziale europeo unico, che permetta a tutti i cittadini UE di tutelare il loro post lavoro attraverso la creazione di una pensione di scorta.

La parola chiave è la portabilità, che permetterà di trasferire liberamente questi prodotti all’interno dell’UE. L’obiettivo è quello di creare un marchio di qualità e realizzare un mercato previdenziale più sicuro, trasparente, efficiente in termine di costi, fiscalmente vantaggioso. Con lo stesso scopo è già stato approvato nel nostro paese il decreto legislativo attuativo della direttiva UE 2016/2341, volta a rafforzare la trasparenza e la vigilanza sui fondi pensione europei.

“I cittadini Europei potranno contare su una pensione di scorta flessibile, portabile tra i Paesi dell’Unione Europea e fiscalmente vantaggiosa, come quella nazionale.”

Continuiamo a leggere su propensione.it per restare aggiornati sulla creazione dei PEPP.

Potrebbe interessarti anche
 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook