cinema
5 Novembre Nov 2018 0557 05 novembre 2018

Volete l'horror esistenziale perfetto? Guardate “Sauna”, e soffrite

Viene dalla Finlandia uno dei migliori horror-esistenziali degli ultimi anni: Sauna. Diretto da Antti-Jussi Annila,Sauna è un film ,profondo che racconta il dramma della guerra dalla quale non si può scappare, nemmeno quando è conclusa

MV5B Mjaz ZD Ayo Tgt M2ew ZS00YT Azlw Fkn Tkt Otlk Nzg5m Ddj Ntkz Xk Ey Xk Fqc Gde QX Vymdi2n Dg0nq@@

Viene dalla Finlandia uno dei migliori horror-esistenziali degli ultimi anni: Sauna (2008). Diretto da Antti-Jussi Annila,Sauna è un horror angosciante, profondo che racconta il dramma della guerra dalla quale non si può scappare, nemmeno quando è conclusa.

1595: la lunga guerra tra Russia e Svezia è finalmente finita. Due fratelli Knut e Erikhanno il compito di definire i nuovi confini tra i due regni. Il viaggio però non sarà semplice: gli anni vissuti in guerra hanno cambiato radicalmente tutta la popolazione e in modo particolare Erik, ormai un sanguinario assassino.

Durante il loro percorso Erik commette l’ennesimo crimine. Una notte rinchiude una ragazzina dentro un sotterraneo lasciandola morire di fame. Questa è la goccia che fa traboccare il vaso: il fantasma della ragazzina perseguiterà i due fratelli durante tutto il viaggio portando Knut (l’unico con ancora un barlume di umanità) alla pazzia.

C’è però un modo per riscattarsi. Giunti in un villaggio misterioso, i fratelli scoprono una sauna leggendaria dove è possibile lavare i propri peccati e purificare così la propria anima. Ma l’orrore della guerra non si può lavare via e rimarrà addosso ai due fratelli portando tutti ad una tragica fine.

Continua a leggere su Frammentirivista

Potrebbe interessarti anche
 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook