8 Novembre Nov 2018 0556 08 novembre 2018

Riuscireste ad attraversare il ponte di Westminster durante i 12 colpi del Big Ben? Questa donna lo fece

Era una sfida tra i membri dello staff della Casa dei Comuni. Correre a perdifiato nei pochi secondi in cui viene suonato il mezzogiorno. Nel 1934 Florence Ilott, velocissima, batté tutti

Schermata 2018 11 07 A 13

Era una tradizione della Londra pre-bellica, un gioco dell’inner circle della Casa dei Comuni britannica: negli anni ’30 lo staff si sfidava ad attraversare di corsa tutto il ponte di Westminster nel tempo dei 12 rintocchi di mezzogiorno del Big Ben. Nessuno ce l’aveva mai fatta.

Poi arrivò Florence Ilott, una adolescente con un passato (e soprattutto un futuro) da sprinter. Lavorava come inserviente nella sala del tè e viveva nelle abitazioni in dotazione al personale, vicino alla Casa dei Comuni. La notte non dormiva per colpa dei rintocchi del Big Ben e si svegliava sempre stanchissima.

Poi un giorno, il 14 aprile 1934 per la precisione, si prese la rivincita contro l’orologio più famoso della città e prese parte alla sfida del Westiminster Bridge. Appena cominciò a suonare mezzogiorno, scattò lungo il ponte e, di fronte a giornalisti e fotografi, riuscì a completare il percorso nel momento in cui scoccava il dodicesimo tocco.

Fu un’impresa epica che finì sui giornali, fece il giro del mondo e le guadagnò una piccola fama imperitura. Che ancora oggi, 84 anni dopo, mantiene il suo valore intatto.

Potrebbe interessarti anche
 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook