giochi malvagi
7 Gennaio Gen 2019 0559 07 gennaio 2019

Ecco Hatetris, la versione di Tetris che fa scendere solo i pezzi peggiori

Vi serve l’asta lunga? Arriverà un cubo. Serve un pezzo a forma di “S”? Eccovi l’asticella. Funziona così, nel peggiore dei modi, perché il mondo non era già terribile abbastanza

40635833271 Dde1f2506f K
da Flickr, di gerlos

Esistono incubi peggiori? Pare di no. Questo è Hatetris, cioè un Tetris fatto solo dei pezzi più difficili da assemblare. Lo hanno inventato (qui il link) per rendere ancora meno vivibile questo mondo.

Non è della stessa qualità del vero Tetris (cioè, è di una qualità peggiore), ma soprattutto è organizzato secondo un algoritmo che fa piovere, quando serve, il pezzo meno comodo possibile. Serve l’asta lunga? Ecco il cubo. Serve il cubo? Ecco il tetramino – questo il nome ufficiale di un pezzo di Tetris – a forma di S.

Alla fine è tutta una questione di Intelligenza Artificiale: “Prova tutte le possibili localizzazioni di tutti i pezzi, individua lo scenario meno adatto e invia il pezzo corrispondente”.

A differenza del Tetris originale non c’è la gravità. Una mancanza importante per chi è affezionato al gioco originale ma, come spiegano i suoi realizzatori, “ci sono ben altri problemi a cui pensare quando si gioca a Hatetris”. Perché, è sicuro, non si riuscirà a fare più di due o tre righe prima di perdere in modo inesorabile.

Per giocare, cliccare qui

Potrebbe interessarti anche
 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook