6 Marzo Mar 2019 0600 06 marzo 2019

Pensione complementare: si può stimare a quanto ammonterà?

La pensione complementare si costruisce nel tempo ma la prestazione finale si può stimare fin dal momento dell’adesione

Anziani coppia pensione_Linkiesta

Per conoscere in anticipo l’esito degli investimenti servirebbe una sfera di cristallo ma in certi casi anche una valutazione può darci un’idea di quanto è possibile ottenere con un fondo pensione. Prima di aderire è possibile stimare, in due modalità differenti, l’ammontare della pensione complementare finale:

  • consultando il documento illustrativo “la mia pensione complementare versione standardizzata” e individuando, tra le diverse figure-tipo, quella che per età e contribuzione più si avvicina al proprio profilo

  • facendo una stima “personalizzata” attraverso l’utilizzo dei motori di calcolo. In questo caso la stima sarà più precisa in quanto l’età, la contribuzione al fondo pensione, la data di pensionamento e la linea di investimento si scelgono in base alle proprie effettive caratteristiche ed esigenze.

Continuiamo a leggere su propensione.it per scoprire come stimare l’ammontare della pensione complementare.

Potrebbe interessarti anche
 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook