Dossier
Greenkiesta
1000 alberi in 100 giorni
29 Marzo Mar 2019 0600 29 marzo 2019

Compagnia delle Opere: “1000 alberi in 100 giorni, ci siamo anche noi”

L'associazione che da oltre trent’anni è attiva per il sociale e sostiene imprenditori, enti senza scopo di lucro, manager e professionisti nello sviluppo delle imprese ha deciso di piantare 25 alberi, aderendo alla campagna del nostro giornale che punta entro il 26 maggio a far nascere mille piante

Foresta Alberi_Linkiesta
JONATHAN NACKSTRAND / AFP
JONATHAN NACKSTRAND / AFP

La Compagnia delle opere da oltre trent’anni è attiva per il sociale è un’associazione che ha lo scopo di sostenere imprenditori, enti senza scopo di lucro, manager e professionisti nello sviluppo delle imprese e delle attività professionali in un orientamento per il bene di tutti. Con 41 sedi in Italia e in altri 17 paesi, 34.000 imprese e 1000 associazioni non-profit, ha un fatturato complessivo di oltre 70 miliardi di euro.

Bernhard Scholz, presidente di Compagnia delle Opere ha deciso di ringraziare il nostro giornale per la campagna per piantare 1000 alberi in 100 giorni, entro il 26 maggio per provare, nel nostro piccolo, a fare qualcosa di concreto per l’ambiente. La Compagnia delle opere ha deciso di contribuire alla nostra campagna con 25 alberi.

Questo il messaggio del presidente Scholz:

Cara Linkiesta,

Ringraziamo Linkiesta per l’opportunità di partecipare a questa bella iniziativa che ci rende tutti più consapevoli che esistono modi molto concreti ed efficaci per contribuire alla tutela dell’ambiente che ci è affidato. È ogni giorno più evidente e diverse vostre inchieste lo documentano molto bene, quanto sia importante l’impegno per una economia ecologicamente sostenibile. Si tratta di un grande scopo, urgente da raggiungere, ma irraggiungibile senza che ognuno si renda attivamente partecipe.

Tanti saluti

Bernhard Scholz
Presidente Compagnia delle Opere

Potrebbe interessarti anche
 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook