Dossier
Greenkiesta
La foresta cresce
19 Aprile Apr 2019 0600 19 aprile 2019

Anche la comunicazione è green: Utopia pianta i suoi alberi con Linkiesta

Il presidente e ad Giampiero Zurlo: ”Partecipiamo all’iniziativa de Linkiesta perché contribuisce a cambiare il nostro mondo in meglio e a raggiungere una grande Utopia”

Foresta Linkiesta
(Ezequiel BECERRA / AFP)

Anche il mondo della comunicazione è attento all’ambiente. Utopia, società leader in Italia per l’attività integrata di public, media e legal affairs, ha aderito alla campagna de Linkiesta, decidendo di piantare i suoi alberi con Treedom. «Oggi», racconta Giampiero Zurlo, presidente e amministratore delegato, «Utopia collabora con alcune delle società più innovative e tecnologiche al mondo, che con i loro servizi e prodotti stanno rivoluzionando il nostro Pianeta. La nostra vision “changing the world one client at a time” dà evidenza del nostro ruolo, al fianco dei nostri clienti, delle istituzioni e dei media, per cambiare in meglio il nostro Paese e giocare un ruolo attivo in un mondo in continuo cambiamento. Cambiare il mondo è una bellissima Utopia che ispira quotidianamente il nostro agire, ma che deve trovare fondamento in atti concreti. Ecco perché abbiamo deciso di partecipare con entusiasmo all’iniziativa de Linkiesta, perché contribuisce a cambiare il nostro mondo in meglio e a raggiungere una grande Utopia».

Oggi Utopia è la prima società di relazioni istituzionali italiana ad aver fondato anche uno studio legale per completare, con il suo team di avvocati, la propria offerta di servizi. E recentemente ha anche annunciato l’apertura di un ufficio specializzato nell’attività digitale per sperimentare le nuove frontiere del digital lobbying e del digital advocacy. Ora avrà anche i “suoi” alberi, per contribuire a far respirare il pianeta.

Potrebbe interessarti anche
 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook