9 Maggio Mag 2019 0600 09 maggio 2019

Ecco come funziona la Modern Monetary Theory in 7 punti

La MMT è senz’altro uno dei temi più discussi nei dibattiti politici ed economici degli ultimi tempi. Si tratta di un nuovo approccio alla macroeconomia che ribalta totalmente il modo di pensare comune alla moneta e al debito pubblico

Euro_Linkiesta
Angelo Luca Iannacone

È il tema più disucsso nei dibattiti politici ed economici degli ultimi tempi. Non è una semplice teoria economica ma un nuovo modo radicale di pensare l'approccio alla moneta e al debito pubblico. Il punto chiave su cui si fonda la MMT è che uno stato che emette una propria valuta non presenta vincoli finanziari di bilancio.
In particolare, non è necessario che il governo imponga le tasse prima di spendere, poiché la spesa può essere finanziata facendo ricorso al denaro stampato dalla banca centrale. In altre parole, la spesa pubblica non è più vincolata dalle entrate fiscali.
La banca centrale non è più un’istituzione separata e indipendente, come invece lo è oggigiorno la Bce in Europa, ma torna a servizio della politica fiscale del governo.

Vuoi sapere come funziona la MMT?

Scoprilo su Risparmiamocelo.it

Potrebbe interessarti anche
 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook