emigmi e letteratura
23 Maggio Mag 2019 0600 23 maggio 2019

Ecco “La straniera” di Saint-John Perse, la donna misteriosa della poesia del Novecento

Si chiamava Rosalía Sanchez Abreu, nata a Parigi nel 1886 ma di origini cubane. Magnetica, vitale, affascinante, benestante, è stata “la straniera” nei poemi di Saint-John Perse, Nobel per la letteratura nel 1960

Saint John Perse_Linkiesta
PangeaNews

La Musa, infine, è un amuleto – svelarne la natura, svelare il proprio occulto rito di ringraziamento, significa affondare la Musa, affogarla in una vasca piena di pesci carnivori e di stregonerie. Lei, che ha natura di enigma e vigore di vergine, sibilo di sirena e gelosia di Medea, deve essere cinta nel pudore. Contenere l’incontenibile, si potrebbe dire.

Non sto facendo araldica tra gli arcaismi: la Musa è il viso intravisto, l’affine, il muso di un corvo giunto a svelarci gli impianti dell’oscurità sulla balaustra di casa, il muscolo prodigioso di un ricordo accaduto chissà quando, forse, nel mai. Il concetto di Musa esprime l’insufficienza del poeta, che è sempre per altro, sempre è il mezzo di una lingua altrui, che lo altera, che lo fa, alternativamente, altro. Il romanziere, per dire, non cerca una ‘ispirazione’ – cerca una storia da raccontare. Il poeta sa l’estro, sa esaminare le estasi anche se vive, sommariamente, in una cella.

Delle Muse alcune sono conclamate – che sia Beatrice o Laura o Silvia – altre sono celate dietro nomi cifrati – Clizia – o sono talmente evanescenti che le si può nominare per quello che sono – Dora Markus. In tale gineceo, alcune Muse s’incarnano in amanti (Balandine Klossowska, ad esempio, madre di Balthus e di Pierre Klossowski, legata a Rainer Maria Rilke), in valide valchirie (Lou Salomé per Nietzsche), oppure in controfigure della mente, occasione per succulenti scambi epistolari (la fatale Madame Soutzo, che folgora Marcel Proust: sul loro rapporto, ordito da Paul Morand, è in circolo il libro, meraviglioso, Il visitatore della sera, Aragno 2019), pretesti per sfinire la propria sulfurea scrittura (quanti, maschi e femmine, han fatto da Musa a Cristina Campo e di quanti, maschi e femmine, è stata Musa, lei…).

Continua a leggere su PangeaNews

Potrebbe interessarti anche
 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook