interviste immaginarie
1 Giugno Giu 2019 0600 01 giugno 2019

Mark Caltagirone esiste, ha votato Salvini (e noi l’abbiamo intervistato)

Il marito annunciato e poi smentito da Pamela Prati ha un volto, o almeno una voce. L’abbiamo rintracciato al telefono. È un geometra di Sacrofano che ha paura della televisione e della notorietà. E se è famoso è solo merito di Dagospia

1558626041135

Possono fregare tutti, Barbara d’Urso, Silvia Toffanin, Federica Sciarelli, ma non noi de Linkiesta. Pamela Prati dice che Mark Caltagirone non esiste, ma non sempre tutto è come sembra. Abbiamo scovato il vero presunto-finto-marito (scegliete voi l’aggettivo) della Prati e abbiamo scoperto una storia triste ma non triste come quella che abbiamo seguito in televisione. Siamo riusciti ad avere il numero di Caltagirone, ecco il nostro colloquio con l’uomo più famoso d’Italia.
Pronto Mark, innanzitutto…
Marco, prego. Non sono esterofilo, anzi sono proprio sovranista

Marco. Glielo devo domandare: lei esiste?
Esisto, esisto, anche se non mi sento molto bene

Pamela Prati, la sua promessa sposa, ha detto che non esiste
Pamela Prati mente. Lo so perché dice che non esisto

E perché?
Perché l’ho scaricata dopo due settimane per un’altra, adesso lo posso dire

E per chi?
Per Donna Pamela [Pamela Perricciolo, agente di Pamela Prati, ndr]. Mi piacciono le donne dal fascino modesto e minute

Questo è uno scoop
Sì. Abbiamo venduto l’esclusiva a Tg2 Salute e benessere

E che c’entra con le nozze?
Se Pamela Prati va a Chi l’ha visto?, potrò andare a Salute e benessere?

Ok, non divaghiamo. Dove ha conosciuto Pamela Prati?
In una sala Bingo di Roma. Al di là delle apparenze, sono luoghi romantici. Lei ha detto che mi ha conosciuto online perché si vergognava di dire che gioca a Bingo. È arrivata, è entrata nella sala Bingo, era bellissima con un abito lungo, di pizzo e dal grande spacco, senza collant. Sembrava piombata direttamente dal Bagaglino anno 1999. Una visione. E’ sempre stata il mio sogno erotico, anche se nello show di Pingitore preferivo la Marini


Come l’ha abbordata?
Mi ha avvicinato lei perché avevo vinto venti euro facendo cinquina


Lei fa l’imprenditore, è parente di una famiglia facoltosa e lavora in Libia?
No, sono un geometra di Sacrofano


Qualcosa non torna
“Altro punto dolente. Insomma, all’inizio ho millantato una professione più remunerativa per fare colpo. Invece non ho il becco di un quattrino. Non ero – diciamo - quel che si dice un ‘pollo da spennare’. Poi quando la Prati ha saputo che di figli non ne ho, è impazzita”

Ma la storia del matrimonio?
Le classiche cose che si promettono dopo un amplesso. Mica ero serio. Lei si è fatta un film. Il resto è cronaca

Perché hanno iniziato a scrivere - per primo Dagospia - che lei non esiste e che Pamela Prati è una mitomane?
Perché non ho Facebook né Instagram. Sono invisibile perché non sono social, in realtà sono solo timido e non mi piace apparire, non essendo un adone. Non ho nemmeno Whatsapp per evitare scocciatori

Torniamo a Dagospia
D'Agostino e i suoi segugi hanno iniziato a scrivere che Pamela si era inventata un marito per tornare sulle copertine dei giornali e per guadagnarsi qualche ospitata televisiva ma se ci pensiamo bene ha rastrellato più pubblicità con la storia di un finto matrimonio rispetto a un vero matrimonio. Mi segue

Sì, quindi?
Quindi adesso mi deve una percentuale, la signora Prati

Era o non era lei, dunque, al telefono con Barbara d'Urso il primo maggio in dirette a Live-Non è la d'Urso su Canale 5.
Ero io. Ma con l'accento svedese

Ma perché non è andato direttamente in televisione per dimostrare la sua esistenza?
Provi ad immaginare un mite geometra di provincia come me sbattuto nelle prime pagine dei giornali. Lo capisce da sola che il panico mi ha sopraffatto? Non voglio mostrare il mio volto se no al paese tutti mi chiederebbero dei soldi, un po' come quelli che vincono al SuperEnalotto e non lo dicono. E poi lo ammetto, sono un po' snob

Snob?
Sono di umile estrazione ma ho una mia etica e dignità: dalla d’Urso e dalla Toffanin non ci vado e non mi voglio fare paparazzare da Signorini. Certo, se mi invitasse Lilli Gruber…

Perché ha lasciato la Prati?
Pamela all’inizio era carina e gentile Poi si è rivelata una fregatura, era solo interessata alla grana, e io non ne ho. L’ho piantata. Dunque, da donna ferita, adesso dice che non esisto

Che ruolo hanno avuto Donna Pamela e Eliana Michelazzo?
So solo che erano le agenti di Pamela Prati. Poi io mi sono innamorato di Donna Pamela, come le dicevo, e non ho più voluto sapere niente. Ho solo visto dalla d’Urso che la Michelazzo ha detto di avere fatto sesso con suo marito che però non esiste. Non ci ho più capito niente e ho cambiato canale


Uno schivo come lei cosa prova di fronte a questo clamore mediatico?
Mi manca la mia vita tranquilla, il calcetto coi colleghi, la pizza della domenica sera, il centro commerciale. Mia mamma è preoccupata

Persino Nicola Zingaretti del Pd l’ha citata: «Questo governo è come Mark Caltagirone: non esiste»
Cosa non si fa per un pugno di voti. Comunque gli ho portato bene. Anche se io voto per Matteo Salvini. Sono talmente famoso che adesso potrei candidarmi

Beh, tra lei è +Europa… A giudicare dai risultati elettorali, non si capisce se esistono
La politica non mi interessa. Mi accontento di Temptation Island: Maria de Filippi ha detto che vuole me e Donna Pamela

Cosa ha imparato da questa storia?
Che non andrò mai più in una sala Bingo

Potrebbe interessarti anche
 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook