musicisti
8 Luglio Lug 2019 0600 08 luglio 2019

Altro che chitarra e pianoforte: lo strumento da imparare subito è il gong

Crea atmosfere, inventa suoni e vibrazioni lunghissimi e incredibili. E non ha solo quell’antico sapore orientaleggiante per cui è diventato famoso. Il gong è uno strumento universale

Gong
da Pixabay

Se qualcuno volesse imparare a suonare un nuovo strumento, potrebbe cominciare da qui: il gong. Questo strumento, dall’ampiezza di oltre due metri, non deve trarre in inganno: può emettere sonorità ricchissime, da solo fare e disfare atmosfere, rallentare canzoni e indurre pensieri di paura, di relax e di illuminazione orientale.

Come dimostra questo video, non si tratta di una semplice campana orizzontale fatta andare a suon di mazzate. A seconda dell’intensità e della posizione si possono ricavare note alte, basse, lunghe e brevi. Uno strumento a tutti gli effetti, in grado però di reggere, da solo, la colonna sonora di un film horror:

Qui sotto un altro musicista, della Memphis Gong Chamber (che deve essere un posto divertentissimo) che dà un saggio delle potenzialità del gong.

Oltre all’espressività, il gong (come sanno tutti gli amanti della meditazione zen) è anche uno strumento che si percepisce con il corpo. “Se si sta vicino allo strumento, come faccio io, si riesce anche a sentire tutti gli organi interni massaggiati da queste vibrazioni. È davvero un’esperienza”.

Potrebbe interessarti anche
 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook