risposte
10 Agosto Ago 2019 0600 10 agosto 2019

Non solo poesia e record scientifici: senza la Luna la vita sulla Terra sarebbe impossibile

Una delle risposte alle domande di Giacomo Leopardi, “che fai tu Luna in ciel?” potrebbe essere: “Stabilizza l’asse terrestre”, rendendo possibile la nascita della vita

luna
da Wikimedia

Ispira i poeti, gli amanti, i cuori solitari e disperati. Ma il vero merito della Luna, come fa notare bene questo utente di Quora, è quello di rendere la Terra vivibile. Non una cosa da poco. Senza la Luna, spiega, “le temperature dell’Europa Centrale sarebbero almeno 60 gradi d’estate” e il Sole non tramonterebbe mai.

Nelle zone polari, poi, si arriverebbe addirittura a 80 gradi. D’inverno ci sarebbe solo una lunghissima notte e all’Equatore tutto sarebbe sommerso da ghiaccio e neve.

La Luna, spiega, ha una spinta gravitazionale sulla Terra che fa sì che l’inclinazione dell’asse terrestre rimanga stabile, e che oscilli solo tra 22 e 25 gradi al massimo. Adesso, per capirsi, è di 23,5 gradi.

Senza la Luna gli influssi gravitazionali di Saturno, Giove e dello stesso Sole condizionerebbero la posizione dell’asse terrestre, che oscillerebbe tra 0 e 85 gradi. Non solo: la rotazione terreste sarebbe tre volte più veloce, con giornate che durano 16 ore e, di conseguenza, venti che soffiano a 300/500 chilometri all’ora. Un clima impazzito e irreparabile.

Invece, con la Luna, la Terra è più lenta. L’asse è stabile, il clima anche. Grazie alle maree, lo scambio di nutrienti nelle acque oceaniche è più veloce e consistente, condizionando in modo decisivo la nascita e la crescita della vita.

Senza Luna, insomma, non ci sarebbe la Terra per come la conosciamo. Non esisterebbe la vita, almeno per come la conosciamo. E anche la letteratura, dai viaggi spaziali di Cyrano de Bergerac – quello originale – che viene scambiato dagli abitanti della Luna per uno struzzo e per questo messo in gabbia, fino alle poesie più notturne di Leopardi, non sarebbe come la conosciamo. E anche un verso come “Folle è l’uomo che parla alla luna /Stolto chi non le presta ascolto”, non esisterebbe.

Potrebbe interessarti anche
 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook