Non solo vacanze
23 Agosto Ago 2019 0600 23 agosto 2019

Volete dare slancio alla carriera? Approfittate dell’estate

Le vacanze sono anche un ottimo momento per prendersi del tempo per sé, fare bilanci e riflettere sul proprio futuro. Elaborando nuove idee e progetti e investendo nella formazione

Beach Linkiesta
(Pixabay)

La priorità è il relax. Ma mai sottovalutare il ruolo dell’estate per il proprio lavoro. Le vacanze sono anche un ottimo momento per prendersi del tempo per sé, fare bilanci e riflettere sul proprio futuro. Elaborando nuove idee e progetti. E, perché no, magari anche per mettersi ancora in gioco e investire sulla propria formazione.

Il relax dell’estate dà spazio alla carica e alla creatività necessari per un “refresh professionale”. Le vacanze studio all’estero per perfezionare una lingua o impararne del tutto una nuova sono, ad esempio, un ottimo connubio per viaggiare e apprendere, dando così slancio e nuove opportunità alla propria carriera. Non solo. Le summer school, per giovani e adulti, attivate da università ed enti culturali su svariate tematiche, dai Big Data alla programmazione digitale, possono essere anche una buona soluzione per apprendere e allargare il proprio network. Sia in Italia sia all’estero. Linkedin è molto utile, ma gli incontri di persona lo sono molto di più.

Il relax dell’estate dà spazio alla carica e alla creatività necessari per un “refresh professionale”

Se poi amate “stare sul campo”, per unire la conoscenza di luoghi lontani e il volontariato, ci sono anche i viaggi finalizzati alla cooperazione internazionale. Che spesso sono anche utili occasioni per mettere a disposizione le proprie competenze. E, si sa, da incontri di culture diverse se ne uscirà sempre arricchiti. Magari con nuove idee da mettere in pratica una volta tornati a casa.

Non si tratta però solo di competenze hard da inserire nel curriculum. Ma anche di passioni da coltivare che possono aiutare a sviluppare le cosiddette soft skill, cioè le competenze trasversali che riguardano la personalità, le abilità sociali e relazionali. Siete appassionati di cucina ma durante l’anno non trovate mai il tempo per studiare? Quale momento migliore dell’estate per dedicare qualche giorno a un corso professionale tra padelle e fornelli? Lo stesso vale per gli sport più tipicamente estivi. I surf camp in giro per il mondo, ad esempio, sono un'ottima proposta per fare sport all’aria aperta, migliorare il proprio spirito di adattamento e vivere in gruppo. Sviluppando quella capacità di problem solving oggi richiestissima dalle aziende.

Non si tratta però solo di competenze hard da inserire nel curriculum. Ma anche di passioni da coltivare che possono aiutare a sviluppare le cosiddette soft skill

E a fine estate vi ritroverete più carichi e pieni di nuovi spunti per arricchire il vostrocurriculum. E perché no, magari potrebbe anche essere l’occasione per capire se si è davvero felici di quello che si fa e cambiare lavoro. Una volta aggiornato il curriculum con le nuove competenze acquisite, potrete spedirlo nuovo di zecca all’azienda dei sogni e cominciare una nuova vita. Magari in uno dei fantastici posti che abbiamo visitato durante le vacanze.

CONTINUA A LEGGERE MORNING FUTURE

Potrebbe interessarti anche
 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook