giovani ribelli
23 Agosto Ago 2019 0600 23 agosto 2019

Hong Kong, la rivolta non finisce mai. E adesso arrivano anche i tatuaggi

È un modo per non dimenticare, per segnare la propria partecipazione, per poter raccontare la propria battaglia ai più giovani. Ma è anche un modo per approfittare di una offerta gratis

hong-kong-tattoo
da Instagram

La rivolta di Hong-Kong contro la Cina sta diventando permanente. Nel senso letterale del termine, visto che in tanti hanno deciso di tatuarsi, come segno di partecipazione e di lotta, alcuni simboli delle proteste.

L’idea è stata proposta da un tatuatore locale che (come spiega qu la Cnn) ha chiesto di rimanere anonimo per ragioni di sicurezza: la sua proposta è stata quella di offrire, gratis, tatuaggi a tema. Si va dalla rappresentazione del fiore di bauhinia, simbolo nazionale di Hong-Kong tanto da essere al centro della sua bandiera, all’immagine di un ombrello, fino alla stilizzazione di un occhio che piange.

Visualizza questo post su Instagram

👁

Un post condiviso da Rich Phipson (@iconoglyphs) in data:

Per chi vuole c’è anche un paio di caratteri cinesi, sistemati in modo da significare “Hong-Kong” oppure “add oil”, una espressione tipica di incoraggiamento dell’inglese parlato in quell’area, cioè il chinglish. A seconda del senso di lettura, si può leggere una parola o l’altra.

Finora si sono presentati più di cento clienti, alcuni senza dubbio attratti dall’offerta gratis, altri invece per ragioni ideologiche: volevano portare, scritto sul corpo e per sempre, il marchio della loro battaglia. Uno di loro, anzi, li ha chiesti espressamente per poter raccontare ai suoi nipoti la sua partecipazione alla lotta.

Perché l’importante è vincere, ma anche partecipare.

Potrebbe interessarti anche
 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook