musiche & humour
2 Settembre Set 2019 0600 02 settembre 2019

Ecco perché gli spagnoli odiano gli inglesi (quando fanno i turisti)

Una canzone umoristica raccoglie, dal punto di vista di un barman spagnolo, tutti gli stereotipi più evidenti dei britannici in vacanza. E di fronte al disvelamento della verità, perfino gli inglesi ne ridono

inglesi
da Wikimedia Commons

Se una canzone ha un successo grande e inaspettato, è perché coglie una realtà fino a quel momento rimasta inespressa. È il caso di “Why Spain hates the Uk”, del musicista umorista Ignacio Lopez, che nel giro di pochi giorni ha superato le 250mila visualizzazioni.

Il motivo? Rivela una grande verità: gli spagnoli odiano gli inglesi, soprattutto nella veste di turisti. La canzone, che intende essere leggera, mette in fila tutti gli stereotipi degli inglesi che vanno al mare in Spagna, visti da un barman del luogo. “Quando arrivano, arrivano tutti insieme”, hanno “Orribili magliette di calciatori”, e le ragazze “finte abbronzature”. Pensano che “cantare canzoni da stadio sia simpatico” e “leggono sempre Hello!”. E poi hanno il vizio di chiamare il barman “Manuel”, che è diventato, a causa di una sitcom degli anni ’70, Fawlty Towers, il nome del servitore ispanico per antonomasia.

Non manca nulla: le sbronze, la passione per la Stella Artois, le camicie Ben Sherman, le catene d’oro, il disprezzo per la cucina locale, tanto che non riescono nemmeno a pronunciare il nome delle pietanze (oppure mangiano solo patatine) fino ail tentativo di accalappiare le ragazze senza sapere una parola di spagnolo.

Sono tutte cose vere, esagerate, burlesche. Come il fatto che, nella sua esibizione al Perch di Cardiff, spiega che sarà una canzone contro i britannici. “Ce ne sono in sala?”. E tutti scoppiano a ridere.

Potrebbe interessarti anche
 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook