1 Ottobre Ott 2019 0600 01 ottobre 2019

Unicredit pronta a tagliare 5 miliardi di crediti problematici, boom nel 2020 per Nexi. Ecco i 10 titoli da tenere d'occhio a Piazza Affari

Nexi potrebbe beneficiare della lotta all'evasione fiscale promessa dal governo: si stima che possa crescere fino al 15% nel 2020. Websim propone le società che potrebbero mettersi in luce questa settimana

Pagamenti elettronici_linkiesta
Photo by Blake Wisz on Unsplash

Websim propone le società che potrebbero mettersi in luce questa settimana. I dieci titoli da tenere d’occhio sono:

Unicredit sotto i riflettori. IlSole24Ore riporta che la banca sarebbe pronta a cedere fino a 5 miliardi di euro di sofferenze lorde con sottostanti mutui ipotecari. La transazione, che dovrebbe concludersi a fine anno, permetterebbe di raggiungere il target di riduzione dei crediti problematici lordi da 15,7 miliardi di euro (primo semestre 2019) a circa 10 miliardi di euro entro fine 2019. Notizia disponibile agli abbonati websim

Nexi è una società attiva nell’ambito dei pagamenti elettronici. Il governo ha intenzione di attuare delle misure a favore dei pagamenti elettronici, dalle quali si aspetta di recuperare cinque miliardi di tasse. Tali misure potrebbero portare ad una crescita notevole, sia in termini di volumi che di transazioni a partire dal 2020. Si parla di un incremento medio annuo intorno al 15% nel momento di maggiore espansione. Notizia disponibile agli abbonati websim

Vuoi sapere quali sono gli altri 8 titoli da tenere d’occhio in Piazza Affari secondo Websim? CLICCA QUI

Potrebbe interessarti anche
 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook