Musica
19 Novembre Nov 2019 0600 19 novembre 2019

Le 11 canzoni del nuovo disco di Mina e Ivano Fossati

Venerdì 22 novembre esce il disco dei due grandi della musica italiana, da tempo lontani da palcoscenici e sale di registrazione. Un album scritto dal cantautore genovese pensando alla grande cantante

Mina Fossati_Linkiesta
Ufficio stampa

Undici brani, una penna, due voci: quelle di due intramontabili della musica italiana, Mina e Ivano Fossati. Un album inedito che per la prima volta vede le voci di due grandi artisti, ormai lontani da tempo dalle luci della ribalta, fare ritorno in grande stile sulla scena musicale per regalare di nuovo emozioni. Il disco, in uscita il 22 novembre, si intitola semplicemente “Mina Fossati” ed è prodotto da Massimiliano Pani per Pdu e Il Volatore e distribuito da Legacy – Sony Music.

Presentato in anteprima nella sala Puccini del Conservatorio Giuseppe Verdi durante la Milano Music Week, Mina Fossati è un disco che parla soprattutto del presente e, naturalmente, d'amore: attraverso melodie variegate, che spaziano dal blues-rock alle più classiche ballate passando per ritmi al sapore di r'n'b, le voci dei due cantanti si mescolano in un crescendo di emozioni che toccano i temi più variegati, dalla voglia di coltivare la speranza per il futuro allo spirito ribelle che solo le donne sanno avere, fino all'attesa ed anche il perdono che l'amore, ma in fondo anche la vita stessa, richiedono.

Ecco i titoli degli undici brani che compongono l'album, a firma Fossati e con le voci di Mina e Ivano Fossati:

L’infinito di stelle

Farfalle

Ladro

Come volano le nuvole

La guerra fredda

Luna diamante

Tex-Mex

Amore della domenica

Meraviglioso è tutto qui

L’uomo perfetto

Niente meglio di noi due

«Dopo otto anni la mia decisione non cambia: non torno a fare dischi né concerti, ma per niente al mondo mi sarei negato la gioia di scrivere questo album. Nessun musicista sano di mente direbbe no a Mina», ha raccontato Fossati, legato a Mina da una profonda amicizia. In un panorama musicale che spesso stenta a rinnovarsi, ecco arrivare una ventata d'aria fresca. Oltre che un manifesto alla buona musica, che non vediamo l'ora di ascoltare.

Potrebbe interessarti anche
 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook