Conti correnti
22 Novembre Nov 2019 1036 22 novembre 2019

Perché i tassi negativi fanno male ai tuoi risparmi in banca

Durante il 2019 la politica monetaria ha portato i tassi in territorio negativo, al fine di stimolare la crescita. Ma questo significa anche che i soldi fermi sul conto finiscono, nel lungo periodo, per essere erosi da costi e commissioni

Soldi_Linkiesta

È una tendenza che si è consolidata nel corso del 2019: la politica monetaria sta continuando a portare i tassi (ovvero i tassi di deposito delle banche centrali nazionali nell’orbita del sistema BCE) in territorio negativo. Questa è una strategia voluta dalla Banca centrale per stimolare la crescita economica. Ma il risvolto di queste tendenze finisce per impattare i conti correnti tramite un aumento dei costi.

Continua a leggere su Moneyfarm

Potrebbe interessarti anche
 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook