Massimiliano Gallo

Napoletano, classe 1970. Genitori comunisti. Entra in una redazione, quella dell'Unità, a Napoli, praticamente in fasce. I primi passi giornalistici nel profondo Nord, all'Alto Adige, quindi anni napoletani al Corriere del Mezzogiorno, costola campana del Corriere della Sera, dove si diverte tanto a fare il cronista. È inviato al G8 di Genova del 2001. Dal 2003 è al Riformista, dove ricopre via via diversi incarichi al desk fino ad assumere l'incarico di caporedattore con Antonio Polito. Nel 2007, con la direzione Paolo Franchi, diventa vicedirettore. Nel 2008 firma il quotidiano arancione per quattro mesi. Fondatore di un sito cult per i tifosi del Napoli, il Napolista. Amante del kitsch. E' stato condirettore de Linkiesta. 

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook