Paolo Bottazzini

Sono nato nel 1972 a Milano: la georeferenziazione dell’evento è contravvenuta a tutte le mie ragionevoli obiezioni. Sempre a Milano mi sono laureato in filosofia all’Università degli Studi. La crescita trionfale della Rete alla fine degli anni Novanta ha offerto un terreno di indagine del tutto particolare: Internet ha alimentato una cultura che imponeva di partecipare direttamente alla sua costruzione per poterla studiare – e al contempo richiedeva un’analisi teorica adeguata per poterla progettare in modo efficace. Come libero professionista ho coordinato lo sviluppo di un metodo per l’architettura delle informazioni su media digitali, che è stato collaudato con successo presso grandi clienti istituzionali italiani e stranieri. I risultati di questa prima esperienza sono condensati nel testo Web Usability del 2003. Parallelamente ho svolto attività di docenza in relazione alla comunicazione digitale, per il Politecnico di Milano (facoltà di Design Industriale), e per il Corep, presso il Politecnico di Torino. Per il Dipartimento di Filosofia dell’Università degli Studi di Milano ho presieduto dal 2003 al 2007 il Laboratorio Filosofico/Informatico. Nel 2007 sono stato co-fondatore di Pquod; nel 2012 ho cominciato una nuova avventura aprendo SocialGraph. Nella specializzazione in ambio SEO e di social network analysis sono confluite le analisi dei modelli cognitivi e pragmatici emergenti dai nuovi media. Ho affidato la loro esposizione sociologica alla monografia del 2010 Googlecrazia e al testo sui social media che sto redigendo per i caratteri di Mimesis.  

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook