PAPAGENO - Incursioni nella musica d’oggi
14 Maggio Mag 2011 1101 14 maggio 2011

Musica ipnotica

In C, di Terry Riley, uno dei brani più noti della musica ripetitiva.

La partitura consiste in una pagina, con cinquantatre brevi e semplici temi in do maggiore, frammenti musicali eseguibili da qualunque ensemble di strumenti, da ripetersi senza soluzione di continuità.

L’ultima volta che ho sentito in C in concerto è stato pochi mesi fa, a Torino, per la bella rassegna Musica e spazi, nella Mole Antonelliana. Musicisti e pubblico si aggiravano in lungo e in largo nel museo del cinema, come ipnotizzati dalla incessante ripetizione del materiale musicale e dalla sua lenta e graduale trasformazione.

Questa sera al Teatro San Leonardo di Bologna verrà eseguito in D (2009), versione di Stefano Scodanibbio di in C per ensemble di contrabbassi: intonazione in re perché corrisponde alla corda più risonante del contrabbasso.

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook