The Ghost Writer
8 Giugno Giu 2011 0738 08 giugno 2011

Il deficit nell'incipit

"Ieri Berlusconi e Bossi pare che si sono rimessi d’accordo. Io però non mi preoccuperei di cosa vogliono fare loro ma di cosa possiamo offrire noi in alternativa al Paese. Che vinca Di Pietro o Berlusconi, al lavoratore, al cittadino, alla casalinga importa poco".
Così attacca un post di Antonio Di Pietro pubblicato sul suo blog. Seguono poi alcune migliaia di battute che però diventano difficili da leggere. E sarebbe anche sgarbato ostinarsi a farlo, dato che in premessa è fissato che per definizione, chiunque vinca, importa poco.

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook