Marchionne veste Prada
14 Giugno Giu 2011 1126 14 giugno 2011

Pitti Uomo 80: chi ben comincia

Segnali positivi già nella prima giornata di Pitti Immagine Uomo, kermesse fiorentina che, a gennaio e a giugno, raccoglie le migliori tendenze in tema di moda uomo (ma anche donna, da otto edizioni con PittiW). Oggi a Firenze c'è il sole e la Fortezza da Basso,sede della fiera, è presa d'assalto: tanti buyer italiani, e questo è un buon segno, asiatici e anglosassoni. Strapieno il padiglione dedicato allo sport, ma anche quello dell'abbigliamento classico. Insomma, a occhio il Pitti si conferma una manifestazione cardine per la moda italiana e non solo. Ci sono tanti marchi italiani (da Allegri a Pirelli, passando per Pantofola d'Oro, Santoni e Isaia) e molti brand stranieri (347 su 995 espositori) che riconoscono nella kermesse un'occasione importante dove incontrare buyer internazionali.

Del resto, la filiera del tessile e della moda ha recuperato il 7,2 per cento dopo il biennio nero. Il comparto della moda maschile, infatti, ha raccolto il 54,2 per cento di vendite in più nel 2010.

Siamo sul serio alla ripresa? Gli espositori oggi sembrano contenti.

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook