PAPAGENO - Incursioni nella musica d’oggi
12 Settembre Set 2011 1524 12 settembre 2011

Effetto Lang Lang

Questa sera, in Scala, Lang Lang presenta la Partita in Sib di Bach, la Sonata in Sib D960 di Schubert e gli studi op.25 del suo amato Chopin.
Consacrato dal Premio Ciaikovskij una quindicina di anni fa, quando in Cina si calcolavano circa venti milioni di giovani pianisti, è La superstar internazionale del pianoforte.
“Uomo brillante” (così recita il suo nome) e virtuoso della tastiera (sebbene ancora discusso negli ambienti musicali più polverosi), protagonista delle cerimonie di apertura e chiusura delle Olimpiadi di Pechino 2008, Ambasciatore Culturale in Cina, uno dei rappresentanti nel mondo per l'Expo di Shanghai, ha portato Liszt in testa alla classifiche dei cd più venduti.
Ora pare che al suo paese, per l’effetto Lang Lang, siano in quaranta milioni a cimentarsi con il pianoforte.

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook