PAPAGENO - Incursioni nella musica d’oggi
19 Settembre Set 2011 1328 19 settembre 2011

Qualche anticipazione sul Bob Wilson barocco di questa sera

Prima rappresentazione de Il ritorno di Ulisse in patria questa sera alla Scala. Bob Wilson ne cura regia, scene e luci, confrontandosi con un Monteverdi distante da quello dell'Orfeo di due anni fa: non più una favola pastorale in musica composta per la corte di Mantova agli albori del Seicento, ma un vero e proprio melodramma tratto dagli ultimi undici canti dell'Odissea, realizzato la prima volta nel 1640 in teatro a Venezia (sono gli anni dei primi spettacoli lirici a pagamento).

Come sempre nella ricerca formale di Bob Wilson, tesa ad accentuare le distanze tra pubblico e palcoscenico, lo spazio è costruito con luci e colori. Le tonalità scelte per questo Monteverdi: oro, ambra, viola, verde pallido, pesca.

Bob Wilson mi ha schizzato al volo l'impianto della scena boschereccia con Ulisse e Minerva, atto II: al centro un piccolo giardino, realizzato come una maquette, dentro a cui dobbiamo immaginare i cantanti.

Musica diretta da Rinaldo Alessandrini.

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook