Accadde Domani
30 Settembre Set 2011 1349 30 settembre 2011

Tg1 e flop ad personam: ecco a voi Augusto Minzolini.

Ancora una volta Augusto Minzolini, il giornalista che ha il record dei flop di ascolti in tutta la storia del Tg1, è riuscito a usare il piccolo schermo, (in questo è un bravissimo allievo del suo protettore di palazzo Chigi), per fini personali. In un editoriale il direttorissimo, come lo chiama con tono confidenziale il Cavaliere, ha detto che il protagonismo dei magistrati è il vero problema della giustizia italiana. Niente di nuovo, in questo non è stato affatto originale, ha ripetuto una delle tante frasi di Berlusconi contro la magistratura. Il problema è che la sua non era una valutazione politica generale, discutibile ma legittima, ma un intervento a gamba tesa via etere per il solo fatto che la magistratura si è "permessa" di mandargli la guardia di finanza dopo che il direttore del Tg1 ha arbitrariamente deciso di non reintegrare Tiziana Ferrario malgrado il primo grado e l'appello abbiano deciso per il reintegro. Se questo non è un uso ad personam del Tg1, onorevole Casini, la linea di demarzazione tra pubblico e privato è davvero dissolta. Passi che il portavoce di Silvio Berlusconi, Angelino Alfano, abbia espresso stima e vicinanza a Minzolini. Ma quando Casini sostiene che in uno stato liberale l'autonomia dei direttori è sacrosanta, si dimentica di dire che in uno stato liberale non c'è nulla di peggio dell'utilizzo a fini personali di pubbliche istituzioni come ci pare sia la Rai. Perché il re degli ascolti non fa un bell'editoriale in nome della trasparenza per spiegare al pubblico del tg1 le ragioni del suo flop giornalistico? I dati sono raccolti in una cartellina che ora è sul tavolo del direttore generale della Rai e se si dà un'occhiata si scopre che il Tg1 delle 20 è passato dal 27,96% di share del 2009 al 22,51 del 2011. Non ci si può meravigliare poi se i pubblicitari sono preoccupati e se il Tg di Enrico Mentana continua a succhiare ascolti al Tg1. Cosa aspettano i dirigenti della Rai e gli stessi giornalisti a chiedere a Augusto Minzolini di andarsene?

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook