ITALIABILITY
2 Novembre Nov 2011 1120 02 novembre 2011

Siamo tutti signor Rossi

Agli occhi degli italiani, il principale problema del Paese, oggi, è la politica, la sua incapacità di dare risposte ai bisogni di ammodernamento, competizione ed efficienza del Paese e di qualità dei servizi erogati alle persone e alle imprese. Al di là delle valutazioni sui contenuti delle proposte delle varie formazioni in campo, è il sistema politico e istituzionale nel suo complesso a essere ritenuto anacronistico, lento, pesante, costoso, inefficiente, eccessivamente invadente.

La severa contingenza economica, come se non bastasse, ha inevitabilmente inasprito questo sentimento di insofferenza verso un sistema inadeguato ad affrontare non tanto il presente quanto il futuro.

Sentiamo la necessità di un cambiamento, di una radicale trasformazione del paradigma politico e sociale nazionale, che si deve allineare alle trasformazioni dei paradigmi, sociali, economici e culturali in atto a livello globale.

Oggi, però, non può essere un uomo solo a tirare fuori l’Italia da questa situazione. Non aspettiamo il pifferaio che magicamente ci conduca lontano da un paese malato. Non l’uno alla guida dei molti. Oggi siamo tutti degli “uno”, e come tali dobbiamo ri-unirci secondo il vecchio adagio dei moschettieri di Dumas: “tutti per uno, uno per tutti”.

Italiability è l’abilità di fare l’Italia e di essere italiani. Perché oggi più che mai la politica non è più autosufficiente e tutti noi abbiamo il diritto e il dovere di occuparci del bene comune. Siamo chiamati singolarmente e collettivamente ad agire con responsabilità per la ricostruzione civile, sociale ed economica del Paese.
Questo è un blog a più mani, scritto da italiani per gli italiani. Qui condividiamo la nostra italiability.

Benvenuti in Italiability, il nuovo blog di Verso Nord!

Se gli indignati scelgono la maschera di “V per vendetta” per coralizzare la loro protesta, noi non usiamo coperture, ci mettiamo la faccia. Siamo tanti “Signor Rossi”, italiani medi, uomini comuni, e abbiamo a cuore le sorti del nostro paese.

A presto, dunque. Vi aspettiamo numerosi in questo spazio aperto dove si vogliono raccogliere tutti gli italiani che sentono di avere le capacità e la determinazione necessarie per assumersi la responsabilità di cambiare l’Italia.

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook