Jacopo Tondelli
Post Silvio
7 Novembre Nov 2011 1949 07 novembre 2011

Berlusconiano che vai, andamento di borsa che trovi

"Non ho parlato con nessuno dei 4 nomi circolati sui siti. Ho messo audio solo per fare capire che non c'è aggiottaggio”, scrive sulla sua bacheca di Facebook Franco Bechis. Già, l'impatto diretto e violento delle sue dichiarazioni sui mercati era stato chiaro. Dopo il tam tam seguito ai tweet mattutini di Franco Bechis, giornalistia di area berlusconiana, e all’apertura de Ilfoglio.it, diretto da un altro giornalista berlusconainao, la borsa aveva voltato in positivo e lo spread si era alleggerito. I maligni e qualche parlamentare di opposizione avevano fatto un’ipotesi e perfino un esposto alla Consob. Perchè, ben immaginando la reazione delle borse a un annuncio come questo, qualcuno avrebbe potuto comprare titoli poco prima, per poi godersi i rialzi. Roba da manuale di diritto penale commerciale ma anche pane quotidiano per trader scafati.

Ma stasera, dal pulpito del Tg1, arriva la versione del direttore Minzolini. Davvero divergente. Per Minzolini, l’annuncio delle dimissioni - lanciato da Franco Bechis, poi da Giuliano Ferrara, poi da tutti noi... - avrebbe fatto crollare la borsa. La Consob intanto ha aperto un’inchiesta, ma già mettendo le mani avanti dice che, probabilmente, si è trattato solo di normale attività giornalistica, come sostenuto da quel Bechis da cui tutto partì.

A me alla fine, premono solo due cosette.
La prima: non si mettono on line le registrazione delle telefonate con le fonti. È una barbarie, non si fa. Se servono a tranquillizzare la Consob, si portano semmai in Consob.
La seconda: la Consob stessa, se aggiottaggio non c’è stato, certifichi almeno se dopo le voci di dimissioni la borsa è salita o caduta. E poi, magari, mandi l’analisi al direttore del TG1.
Per orientarsi in materia di finanza e risparmio, in fondo, non è mai troppo tardi.

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook