Congiuntura
11 Novembre Nov 2011 1255 11 novembre 2011

Il tempo stringe e l’Europa non può più aiutarci

Time is running out for Italy. «L’Italia non ha altro tempo per rassicurare i mercati». A pronunciare queste parole è stato Klaus Regling, il numero uno del fondo salva-Stati European financial stability facility (Efsf). Non solo. «Se il paese ce lo chiede noi siamo pronti ad aiutarlo», ha aggiunto Regling. Nella giornata in cui tutti festeggiano per il rimbalzo di Piazza affari e per l’alleggerimento della pressione degli investitori sui titoli di Stato italiani, le parole del ceo dell’Efsf sono passate quasi inosservate, ma lasciano intravedere quale potrebbe essere la strada in assenza di riforme. Solo che l’Europa non può permettersi un bailout dell’Italia.

Lo spread fra BTp e Bund è tornato sotto quota 500 punti base, mentre il rendimento dei titoli decennali è inferiore al 7% di pochi giorni fa. Eppure non si placa l’incertezza intorno al futuro dell’Italia e dell’eurozona. Certo, la linea politica italiana si sta definendo sempre più ora dopo ora, nonostante qualche malumore nel Pdl, ma il problema di fondo rimane. Senza l’adozione di misure per la crescita economica e per il consolidamento dei conti pubblici, la pressione degli investitori continuerà, anche in presenza di un esecutivo credibile e condiviso.

Nel frattempo, dall’altra parte dell’oceano attendo risposte dall’Europa. L’attuale assetto dell’eurozona è completamente senza controllo. Da un lato le economie più forti, come Francia, Olanda e Germania, stanno rallentando la loro crescita economico e continuano a sostenere i più deboli. Dall’altro troviamo quest’ultimi, che stanno fronteggiando il versante (per ora) più drammatico di una crisi strutturale che porterà a un cambiamento radicale di tutta l’Europa.

Dagli Stati Uniti si continua a ricordare che Bruxelles non sarai mai in grado di sostenere l’Italia nel caso di un eventuale salvataggio. Hanno ragione. Roma deve farcela da sola, con misure pesanti e impopolari. Né Fondo monetario internazionale né Efsf hanno abbastanza capacità di fuoco per tirarci fuori dal pantano in cui siamo.

fabrizio.goria@linkiesta.it

Twitter: @FGoria

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook