L’Altro Cinema
20 Dicembre Dic 2011 2103 20 dicembre 2011

Viaggio ai confini del mondo

Un blog per parlare di cinema, anzi di documentari che spesso al cinema nemmeno arrivano.
Un viaggio al centro della realtà attraverso storie per scoprire angoli del nostro mondo a noi sconosciuti, o magari solo per riscoprirli. Un blog per far luce sui tanti, preziosi film girati in Italia e all’estero alla ricerca delle voci e dei luoghi che vale la pena ascoltare e vedere. Uno spazio virtuale dedicato alle novità ma anche a vecchi documentari che riescono ancora a farci comprendere, nonostante il passare del tempo, le contraddizioni del nostro presente.

Girare un documentario vuol dire anche fare del buon giornalismo, da reporter di razza che non si accontenta mai delle verità ufficiali. Viaggiare dove la terra brucia, con la giusta dose (minima) di pazzia e di coraggio che spinge un uomo a raccontare il bene e il male del nostro vecchio, pazzo mondo. Proprio come ha fatto Giorgio Fornoni, giornalista senza tesserino scoperto qualche anno fa da Milena Gabanelli di Report, protagonista di un bel documentario diretto da Gianandrea Tintori. Ai confini del mondo, questo è il titolo del film che ripercorre le sue avventure sul campo: dal Perù del traffico di cocaina alla Liberia della guerriglia urbana, dalla Cecenia in stato d'assedio all'Eritrea in conflitto con l'Etiopia, fino agli Stati Uniti della pena di morte legalizzata. Il documentario, presentato al Trento Film Festival 2011 e pubblicato da Chiarelettere insieme a un libro che raccoglie appunti di viaggio e interviste di Fornoni, è un’ottima occasione per scoprire la vita di un uomo libero, pronto a seguire il proprio cuore senza mai perdere la speranza. Un’occasione per iniziare insieme un viaggio ai confini del mondo attraverso l’occhio indiscreto del cinema. Buona visione a tutti.

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook