Gengis
6 Gennaio Gen 2012 0927 06 gennaio 2012

Spettacolo a Cortina

Il mio padrone dice che se stai in uno Stato moderno, vai in ufficio e incroci al computer i dati della Motorizzazione con quelli delle Entrate in mezzoretta dovresti avere la lista dei proprietari di Ferrari divisi per fasce di reddito. Anche se ci aggiungi Maserati e Bentley, sei in tempo per la pausa caffè. Poi i SUV. E con quelli tiri l'ora di pranzo.

Magari il giorno dopo vuoi stringere sui vacanzieri, che nel sentire comune gli evasori sono i villeggianti più che i locali. Insomma quelli che se la godono a Cortina, più che i negozianti di Cortina. Incroci i dati delle entrate con quelli dei registrati in albergo. Poi con quelli dei proprietari di alloggi. Poi con quelli degli affittuari. E per esagerare, e magari chiedere ai carabinieri se possono dare un occhio, vedi pure di far la lista di quello che è rimasto (ufficialmente) sfitto.

Se il cervellone funziona, in due giorni hai pronta la lista degli accertamenti. Facciamo tre, che sei un preciso. Senza muoverti dall'ufficio. A Roma o dovunque sia. Poi accerti, e magari ti tocca pure e miratamente di muoverti.

Se invece cominci mandando di botto 80 persone a Cortina a fermare i SUV con la paletta e a chiedere a chi sta al volante quanto guadagna, forse qualcosa non funziona.

O forse, come dice il mio padrone, è solo che la commedia all'italiana la stravince sul computer.

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook