Gengis
7 Gennaio Gen 2012 1548 07 gennaio 2012

Lombroso a Milano

Milano. In corrispondenza dei parcheggi per disabili il Comune ha fatto affiggere un avviso. Fondo arancione. Tre paragrafi.

1."Questo spazio è riservato alla sosta delle persone con disabilità."

2. "Se lo occupi senza averne il diritto vai incontro a:

- sanzione di 80 euro;

- due punti in meno sulla patente"

Sin qui, dice il mio padrone, chapeau; o forse l'unica obiezione è che per l'abietto che occupa il posto di un disabile 80 euro sembrano sproporzionatamente pochi. Obiezione superata. Il Comune ha già fatto ricorso in aggiunta alla sanzione pecuniaria ad un deterrente infinitamente più forte. La sindrome di Cortina. Il terzo paragrafo.

3."In aggiunta il Comune ha disposto controlli fiscali a campione sui sanzionati"

Se hai tentazioni di sosta vietata, è probabile se non certo che tu sia criminale per nascita, e dunque anche evasore. Dice il padrone che se nessuno ci aveva ancora pensato è solo perchè Lombroso aveva scritto prima delle automobili.

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook