PAPAGENO - Incursioni nella musica d’oggi
29 Gennaio Gen 2012 0951 29 gennaio 2012

Orchestra di altoparlanti e polifonie spazializzate

L’Auditorium San Fedele di Milano, punto di ritrovo per i melomani più sensibili alla musica d’avanguardia, ospita regolarmente stagioni e concerti di contemporanea. Ora accoglie uno strumento elettronico monumentale che darà vaste possibilità interpretative per l’esecuzione di brani di musica elettronica. Si tratta dell’Acusmonium SATOR, progettato e messo in opera da Eraldo Bocca: un dispositivo elettroacustico fatto di trentotto altoparlanti, diversi tra loro per colore timbrico, potenza e capacità di dispersione. (Ha fatto storia l’acousmonium di François Bayle, con ottanta altoparlanti, strumento ideato e utilizzato dal Groupe de Recherches Musicales di Radio France negli anni settanta).
Dalla console (a trentadue canali) si potranno controllare l'intensità, il colore dei suoni e soprattutto la loro proiezione nello spazio. Lo spazio acustico viene costruito dal regista del suono secondo le caratteristiche della sala, la musica fa sue le dimensioni dello spazio. L’effetto per il pubblico è quello di essere completamente avvolto dal suono.

Interessante anche il programma del concerto di domani sera: un classico della musica acusmatica sarà accostato a brani di Intelligent Dance, perché le ricerche musicali di matrice concreta e acusmatica condotte negli anni settanta hanno influenzato in maniera significativa i gruppi di musica elettronica alternativa dei decenni successivi, tipo techno, hip hop e dance electronic.

Difficile rendervi l’idea del concerto acusmatico tramite un video, è una di quelle esperienze che vanno vissute di prima persona in loco. Posso anticiparvi qui alcuni dei brani che verranno spazializzati, dal De Natura Sonorum di Bernard Parmegiani, 12 studi sulla natura del suono.

Accostiamolo anche noi a un pezzo di Autechre

lunedì 30 gennaio
Inaugurazione dell'Acusmonium SATOR
Auditorium San Fedele, Via Hoepli 3b Milano
ore 12.00 - 14.00
presentazione dell’Acusmonium e Backstage aperto al pubblico sulle tecniche interpretative e di spazializzazione
ore 20.30
Concerto con musiche di Bernard Parmegiani, Aphex Twin e Autechre
Regia del suono Giovanni Cospito e Dante Tanzi

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook