Chi parla male
7 Febbraio Feb 2012 2121 07 febbraio 2012

Al Pacino, de Magistris e il boomerang mediatico del videomessaggio

Qualche giorno fa scrivevo di come l'ormai celebre videomessaggio del sindaco di Napoli Luigi de Magistris che invita a Napoli l'attore americano Al Pacino potesse poi essere percepito non come l'invito al celebre interprete ma allo stereotipo nato da alcuni dei suoi più celebri personaggi, come Tony Montana di "Scarface" e Mike Corleone del "Padrino". La Rete ha fatto di più e meglio: sono nate numerose parodie del celebre "Giggino chiama Al".
Un boomerang mediatico? Un vantaggio o uno svantaggio per il sindaco di Napoli?

E non solo con Al Pacino

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook