Saro Capozzoli
Bussola cinese
5 Marzo Mar 2012 1837 05 marzo 2012

Ecco l'auto dell'anno 2012: una creatura dell'americana GM! E la Fiat?

Il Salone internazionale dell'auto di Ginevra ha scelto di premiare chi guarda al futuro e all'innovazione.

Ancora una volta, un'auto elettrica viene quindi scelta come Anno dell'Auto 2012, proprio a rimarcare che è tempo di cambiare pagina e di puntare su auto meno prestanti ma più ecologiche.

Quindi dopo la Nissan, l'americanissima GM, con la Opel Ampera, viene riconosciuta e premiata, e forse il prossimo anno accadrà alla corrispondente auto elettrica della Renault.

Chissà se qualcuno a Torino si stia chiedendo se questa scelta non sia un messaggio indiretto verso chi non vuole riconoscere che i tempi sono cambiati e che i mega bolidi sono antidiluviani e che si dovrà iniziare a costruire il futuro per migliorare la nostra vita nelle città. So che i consumi ed emissioni sono stati ridotti notevolmente, ma non è meglio avere zero emissioni nella nostre città piuttosto che poche poche?

Esistono in Francia modelli di auto prodotti con tecnologia eolica (tecnologia tutta italiana, purtroppo trasferita oltralpe, come al solito...) e che sono già stati adottati da alcuni aeroporti per le auto di servizio. Perchè non guardare a questo tipo di sviluppo? fare 200 km con meno di un Euro di ricarica del compressore e senza batterie, potrebbe essere il prossimo traguardo per chi vorrà investire e credere nel futuro.

Chissà se l'Auto dell'Anno 2015 sarà proprio una di casa nostra, una immaginaria FIAT "Wind" ?

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook