PAPAGENO - Incursioni nella musica d’oggi
8 Marzo Mar 2012 1158 08 marzo 2012

Caro Cyberflaneur

Caro Cyberflaneur,

evviva l'ascolto sovversivo, ma ancor più la composizione sovversiva!

Comporre vuol dire anche creare i suoni, sperimentare con la materia sonora, utilizzare gli strumenti tradizionali con tecniche non convenzionali e fabbricare strumenti capaci di realizzare sonorità intuite con l'immaginazione.

Sentite cosa riesce a fare Jean-François Laporte, uno che intitola i suoi pezzi “Il canto dell'inudibile”, “All'ombra di un mormorio”, “Nel ventre del dragone”, ecc.

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook