Laboratorio Sicilia
10 Marzo Mar 2012 2031 10 marzo 2012

Lombardo:"Andiamo noi al ballottaggio. Sarà Ferrandelli a convergere sul nostro candidato".

Succede tutto all'indomani di un vertice del Terzo Polo palermitano che conferma la candidatura di Massimo Costa. Un giovane brillante, dicono in tanti, che avrebbe ottenuto il sostegno anche del sudista, ex Forza Italia e Pdl, Gianfranco Micciché.

Succede tutto all'indomani, quando il giovane Costa convoca una conferenza per spiegare il vertice terzopolista del giorno precedente. Ed è proprio in conferenza stampa che Costa spiazza il Terzo Polo, o almeno una sua parte, ovvero quella rappresentata dall'Mpa di Raffaele Lombardo e da Fli.

La provocazione è grossa:"Sono certo che l’appello fatto ieri debba essere raccolto dagli uomini che hanno senso di responsabilità. E sono certo che questo appello verrà accolto da Angelino Alfano e dal mio grande amico Francesco Cascio". E scatena il putiferio.

Il Terzo Polo si spacca. Fli ed Mpa non ci stanno. Il primo a sbottare è il finiano Carmelo Briguglio, coordinatore regionale di Fli:"L'improvvisa conferenza stampa di Costa costituisce per il metodo e i contenuti un atto di slealtà sul piano dei rapporti politici e della correttezza personale nei confronti di tutte le forze che insieme a lui hanno firmato il documento a sostegno della sua candidatura". Segue il falco Fabio Granata, vice coordinatore nazionale di Fli:"Siamo rimasti a bocca aperta, Costa aveva accettato il documento in cui noi escludiamo qualsiasi accordo con il Pdl in Sicilia, che riteniamo responsabile del disastro amministrativo della città. A questo punto, vuol dire che Costa rifiuta il nostro sostegno". Rincara la dose un altro finiano doc, Nino Lo Presti:"Per quanto mi riguarda Costa non avrà mai il mio appoggio come candidato a sindaco di Palermo".

Ma lo scenario si complica quando le agenzie iniziano a diffondere le dichirazioni degli esponenti di punta dell'Udc. Casini pare sia all'estero, e ha lasciato "carta bianca" al capogruppo al Senato Giampiero D'Alia:"Da quando abbiamo sottoscritto con Massimo Costa un patto civico per affrontare le emergenze della città di Palermo, noi dell'Udc siamo al suo fianco in questa difficile campagna elettorale. Dal nostro punto di vista, quindi, non ci sono apprezzabili novita". Anche perché, continua D'Alia, " Massimo non puo essere un sindaco a sovranità limitata". Insomma l'Udc ci sta all'apertura al Pdl. Alcuni sussurrano che dietro l'apertura di D'Alia al Pdl ci sia la manina di Casini "che vuole dare attraverso Palermo una chance ad Alfano". La strategia dei "due forni" di democristiana memoria ha fatto centro.

Ma il colpo del "KO" arriva dal segretario nazionale dell'Udc, Lorenzo Cesa:"Noi abbiamo proposto un candidato mettendo insieme le forze di centro. Se qualcuno vuole accompagnarci in questa avventura perchè ritiene che Costa sia la persona giusta per amministrare la città ben venga. Io non ho pregiudiziali".

Una fonte autorevole confida a Linkiesta che "dietro la candidatura di Costa c'è l'asse Cascio-Micciché". E tutto ciò "è servito a scardinare il Terzo Polo". In questo modo "ricostruiranno la Casa della Libertà in Sicilia. La potremo chiamare la Casa della Libertà 2.0". Sarà.

E adesso l'asse Mpa-Fli cosa farà? Scenderà a patti con Fabrizio Ferrandelli, ad oggi il candidato ufficiale del centrosinistra, in modo da rafforzare l'alleanza alla regione fra Pd, Mpa e Fli? O troverà la sintesi attorno ad un altro candidato?

Futuro e Libertà ha convocato un vertice per la prossima settimana, anche se ormai appare chiaro che non potranno tornare indietro su Costa. Invece Raffaele Lombardo, leader dell'Mpa e governatore regionale, a Linkiesta mostra sicurezza:"Avremo il nostro candidato". Chi? "Noi e Futuro e Libertà e andremo tranquillamente al secondo turno. Semmai sarà Ferrandelli a convergere sul nostro candidato".

giuseppealberto.falci@gmail.com

Twitter: @GiuseppeFalci

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook