Jacopo Tondelli
Post Silvio
16 Marzo Mar 2012 1558 16 marzo 2012

Quel che continua a non convincere delle spiegazioni di Rutelli

In una conferenza stampa fiume. Francesco Rutelli ha spiegato e rispiegato la sua versione dei fatti. Lusi ha rubato per sè e amici suoi, dopo essersi conquistato la fiducia di tutti. Lusi ha fatto pervenire soldi della Margherita al Centro per un futuro sostenibile, costruito attorno a Rutelli, ma lo stesso ha fatto per altri think tank e centri studi, spiegando che dalla Margherita il CFS ha ricevuto oltre un milione di euro (cioè più di quanto ha ricevuto secondo l’inchiesta dell’Espresso).

Poi però, incalzato dai giornalisti, è sceso in dettagli che meritano il beneficio di qualche dubbio. Soprattutto, spiega Rutelli che dei soldi sono arrivati all’Api dal CFS. La spiegazione è questa, secondo Rutelli: “non erano soldi del CFS, erano soldi per la mia attività politica e di Alleanza per l’Italia. Che però non c’era ancora, e quindi quei 284 mila euro destinati alla politica di Rutelli son passati per il CSF ma non erano per il centro, ma per un partito che non c’era ancora”. Poi, a chi gli chiedeva del perchè di questo transito, ha aggiunto che lui “non poteva aprire un conto corrente alla settimana”.

Questo è il passaggio decisamente più debole della difesa di Rutelli. Il partito stava per nascere, tanto che già raccoglieva soldi e sostegno. Era tutto pronto, insomma. Un conto corrente, in questi casi, è la prima cosa che si apre. Perchè far transitare tutto per un luogo come la Fondazione? In base a quali norme statutarie ciò era permesso?

Insomma, Rutelli ci ha messo la faccia e non è oggettivamente da tutti, ma non ha convinto. Non convince questo giro intricato in entrate e uscite, quando tutto dovrebbe essere chiaro e trasparente. Rutelli ha anche promesso che presto saranno on line tutti i bilanci della Fondazione. Sarebbe bello che questo fosse successo prima, e non dopo le inchieste giornalistiche.

P.s. Naturalmente, sarebbe bello che allo stess stress test cui si è sottoposto Rutelli si sottoponessero tutti. La parte più convincente del suo discorso è quella in cui, parlando dei bilanci dei partiti, Rutelli dice che sono così confusi da sembrare fatti apposta per essere truccati. Assomiglia molto alla famosa chiamata di correo per Craxi, e proprio per questo è tragicamente credibile.

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook