La fanfara frenetica
17 Marzo Mar 2012 0850 17 marzo 2012

Il piano secondo Bollani.. Intervista video

Bollani Classico, Bollani Jazz, Bollani Pop, Bollani Brazil, Bollani Radio, Bollani Folk..
Bollani è dotato di un talento difficilmente ascrivibile alla norma.
Non esiste nessuno prima di lui che ha saputo esprimere un così alto livello artistico
ed una altrettanto grande popolarità.

Ad onor del vero, bisogna dire che questo interesse per la divulgazione
e la popolarità mediatica è sempre esistito anche nel jazz..

Si ricordano ad esempio, incursioni di Dizzy Gillespie o Winton Marsalis
in trasmissioni popolari come il Muppet Show ma Stefano,
a cui auguro di arrivare presto al peso di questi grandi Maestri
è l'unico jazzista italiano che possa essere riconosciuto istantaneamente
anche dal grande pubblico.

Il grande merito che ha Stefano, consiste nella sua incredibile comunicativa
e nel suo immenso amore per tutte le musiche .

Ha il talento per trasmetterci una visione "semplice " ma non semplicistica del fare musica,
non fa parte di una schiera di "illuminati", che pontificano e discettano ermeticamente
sul modo giusto o sbagliato di farla e riesce a parlare con semplicità ,
di ogni argomento ad essa connesso, anche di tipo più "tecnico".

In questa chiacchierata che ci siamo fatti, Stefano parla della "pronuncia"
del Jazz e mi sembra che faccia comprendere bene alcuni elementi chiave che di solito,
richiedono molti approfondimenti.

Solo chi conosce molto bene una materia, può spiegarla in maniera semplice..

enjoy Stefano...

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook